5

Sveglia alle 7.

Rita porta Greta all'asilo entro le 8 così oltre ad arrivare in tempo all'università(avrebbe voluto studiare in direzione di un master in design ma data la situazione ha scelto cose piú pratiche) riesce a far si che la nostra piccolina mangi colazione con tutti i suoi amichetti. Giusto per informare i parenti, l'integrazione è andata più che bene, Greta mangia, dorme e gioca all'asilo senza piangere o fare capricci vari.
...continua a leggere Una giornata come tante altre qui in Lituania

16

Ho ricevuto un interessante lettera che critica la piega che sta prendendo il mio blog, sono troppo negativo con l'Italia e la presento come un paese praticamente allo sfascio. Pubblico volentieri la lettera perché un interessante spunto di riflessione che vorrei condividere con voi tutti. Intanto ammetto di essere troppo negativo nei miei post tricolore e penso ché limiterò di molto le critiche in futuro.
...continua a leggere Ricevo una lettera da un mio lettore: troppa negatività nei confronti dell’Italia

10

Sono tornata da Italia, mi trovo in stato di choc. Sono stata a Ferrara. Non voglio offendere tutti gli italiani, ma ferraresi lasciano così impressione brutto su me che non posso credere che i sono la gente così stupidi, ignoranti, furbi, bugiardi. Mi sembra se loro avessi controllato il lie detector esso sarei rotto, non supporterebbe carico. Il loro orizzonte è molto limitato e nonostante tutto loro sono sicuri che sia il più furbo della gente (nel loro senso- sono il più intelligente). Adesso ti ho capito perché tu non vuoi vivere in Italia.

Anche mi non hanno piaciuti le leggi di Italia, solo idioti potrebbe creare cosi farneticazioni. E molto, molto,molto…… Burocratica dappertutto e nessuno stima il suo popolo e il popolo non stima se stesso, ma pensa che è il più furbo e non vede che loro è solo fango sotto piedi di Governo, funzionari e cosi via.

Lettera inviata a Flavio

8

Due mesi sono tanti, fatichi a ricordarti com'era la routine quotidiana in Italia, tutto sembra così lontano... Greta si è ambientata in asilo, Rita ha nuove amiche e io mi sono adattato. Personalmente però, ci sono dieci cose che mi mancano dell'Italia:
...continua a leggere Dopo 60 giorni di permanenza in Lituania, le 10 cose che mi mancano dell’Italia

8

Parlare il lituano significa padroneggiare bene la lingua non a livelli di un madre lingua, ma abbastanza bene da farsi capire e capire senza problemi.

Parlare il lituano come Tarzan è un livello di padronanza della lingua che si ottiene facilmente senza nemmeno studiare tanto, ma il risultato è stressante. Sapere la lingua a questi livelli mi ha aiutato a togliermi dagli impicci, ma è come andare in macchina con le ruote bucate. Insostenibile.

...continua a leggere Vivere in Lituania: imparare il lituano, impresa impossibile?