83

Christian è un italiano che vive in Lituania come me da tanto tempo. Parla il lituano, lavora in Lituania e vive in mezzo ai lituani. Oggi su facebook si discuteva dell'inflazione lituana che continua ad aumentare; il lavoro oltre a diminuire continua ad essere mal pagato e il prezzo del cibo continua ad aumentare. Ecco il suo commento che riporto integralmente.

Il problema è che la Lituania sta diventando una succursale dell'occidente. Non appartiene più ai Lituani. E' un'ottima meta turistica per un americano o un norvegese, i quali vogliono mangiare qualitativamente al ristorante con soli 9 euro, od affittare un appartamento al centro della capitale con "soli" 600 euro. Ma comparando il tutto con il potere d'acquisto lituano ci si accorge che e' pura follia.
...continua a leggere Inflazione in aumento: il prezzo del cibo sale e il lavoro è sempre pagato una miseria

5

Qualche settimana fa il programma l'Altra Europa di Radio24 mi ha contattato per discutere della legge anti gay di cui si vociferava qualche blog. Per parlarne ho fatto chiamare mia moglie che dopo una ricerca su internet nei vari siti in lituano non ha trovato nemmeno una parola al riguardo.

Ieri sul Fatto Quotidiano un articolo riporta la questione soprattutto dopo il monito dell'Unione Europea, ma qui in Lituania della questione omosessuale se ne parla poco. Personalmente ho visto qualcosa tempo fa su un programma di discussione molto seguito: "Valanda su Ruta" (un'ora con Ruta), ma nient'altro e soprattutto non si parlava di questa legge.
...continua a leggere Lituania paese dell’omofobia: la legge anti gay bocciata dall’Europa