karim
Blog

Una mia considerazione personale sui condomini sovietici meglio noti come i blocchi Krusciov

Qualche giorno addietro, sono andato con Rita a trovare una nostra amica neo mamma da pochi giorni. Sorvolo sulla triste realtà di alcune ragazze lituane ed evito di invadere la privacy della nostra amica, ma so benissimo che puoi immaginare da solo quante situazioni difficili vivono quotidianamente le ragazze lituane

La nostra amica vive in uno dei tipici blocchi sovietici, se sei un lettore del mio blog di vecchia data, ti ricorderai che per il primo periodo che ho vissuto qua sono rimasto quasi due anni in un appartamento sovietico.

I condomini vengono chiamate blocchi perché hanno delle forme rettangolari squadrate senza il tetto, i balconi sono tutti differenti, alcuni hanno le ringhiere in amianto e altri in ferro. Visti da fuori questi condomini sono orribili, trasandati e deprimenti invece all'interno le cose sono leggermente differenti. C'è chi ha ancora un vecchio appartamento e c'è chi ha avuto la possibilità di restaurarlo in modo elegante e moderno.

La prima cosa che mi colpisce all'entrata di questi condomini Krusciov è l'odore e la sporcizia. Onestamente non tutti i condomini sono così, molto dipende dagli inquilini, ma dato che molti appartamenti sono di vecchia data può capitare che ci abitino persone poco raccomandabili e dal senso civico non molto allenato. Dove abitavo una volta l'ingresso nelle scale era orrido, sporco e maleodorante, tornare in piena notte a casa era sempre "emozionante". Dove invece vivono i miei suoceri, l'aspetto esteriore del condominio è sempre il solito da blocco sovietico, ma già nella scalinata d'ingresso si nota una certa cura e un senso di responsabilità comune. I muri dipinti con gusto, in alcuni piano sono presenti deifiori nell'atrio delle scale e il pavimento è pulito.

Purtroppo l'esperienza di qualche giorno fa mi ha ricordato che la Lituania è fatta anche di ignoranza e di molti rimasugli sovietici. Non capirò mai perché una persona debba buttare i mozziconi di sigaretta e le lattine di birra dentro l'ingresso del suo stesso condominio. Massimo mi raccontava che quando soggiornava in una di queste case, la sua continua sensazione di "sporco" non gli si toglieva di dosso. Ammetto che è vero o almeno lo è per me, appena entro nell'appartamento della mia amica vado a lavarmi le mani in bagno. Con questo non sostengo che l'appartamento della mia amica sia sporco, ma che per noi abituati ad un altro tipo di casa, non è facile abituarsi a dei condomini in cui la cura della struttura comune è lasciata a se stessa.
In Italia siamo a volte anche obbligati a tenere pulito, basta guardare le case in vendita a Roma per esempio che altrimenti non troverebbero acquirenti. Come ben saprai, la situazione economica baltica non è rosea. Dopo la speculazione iniziata nel 2005 ora si è prossimi al verdetto finale e la Lettonia sembra che sia in procinto di fare la fine dell'Islanda. In Lituania la situazione è difficile, molti perdono lavoro e c'è gente che ha due lavori per sopravvivere; tutto questo ha avuto delle pesanti ripercussioni sul prezzo degli affitti. I vecchi appartamenti sovietici sono stati i primi a subirne gli effetti, la mia amica affitta il suo appartamento (arredato) con bagno, cucina, salone, camera da letto e balcone per 400 litas al mese che equivalgono a 116€ circa. In pratica i prezzi degli affitti e di conseguenza il valore dell'immobile è tornato ai prezzi del 2004 prima dell'ingresso della Lituania nell'Unione Europea.

Io abito in una regione poco fuori Klaipeda composta da soli appartamenti nuovi in stile europeo. Ho il garage, ascensore e i giardinetti con i giochi per la bambina. Il prezzo dell'affitto è purtroppo elevato, Rita preferirebbe cercare un appartamento dai costi inferiori, ma io ci sono già passato e penso che sia molto importante stare bene in casa propria lasciando la Lituania fuori dalla porta di casa perché tornare a casa e sentirsi male nel posto in cui si vive è una delle sensazioni più negative e distruttive che si possano mai provare.

Link: A spasso per le periferie di Mosca

Categories: Blog Lettonia Lituania Russia




Commenti



Articoli Recenti


Archivio


Categorie

Tags